Titolo articolo

 
sobrero-vini-sede-esterni-1

La sezione 1.10.32 del “de Finibus Bonorum et Malorum”

“Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt. Neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modi tempora incidunt ut labore et dolore magnam aliquam quaerat voluptatem. Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat quo voluptas nulla pariatur?”

Traduzione del 1914 di H. Rackham

“But I must explain to you how all this mistaken idea of denouncing pleasure and praising pain was born and I will give you a complete account of the system, and expound the actual teachings of the great explorer of the truth, the master-builder of human happiness. No one rejects, dislikes, or avoids pleasure itself, because it is pleasure, but because those who do not know how to pursue pleasure rationally encounter consequences that are extremely painful. Nor again is there anyone who loves or pursues or desires to obtain pain of itself, because it is pain, but because occasionally circumstances occur in which toil and pain can procure him some great pleasure. To take a trivial example, which of us ever undertakes laborious physical exercise, except to obtain some advantage from it? But who has any right to find fault with a man who chooses to enjoy a pleasure that has no annoying consequences, or one who avoids a pain that produces no resultant pleasure?”

Sobrero Vini

Articolo scritto da Carlo Sobrero – tutti i diritti riservati


Clicca qui per visualizzare i crediti fotografici

Di seguito si riportano tutti i nominativi e i riferimenti sitografici degli Enti Pubblici, Associazioni, e Aziende a cui va ricondotta la proprietà del patrimonio fotografico presente in questo articolo:
Fotografia n. 1: Sestriere – PATRIMONIO FOTOGRAFICO APPARTENENTE ALL’ARCHIVIO: PIEMONTE PHOTO GALLERY (www.regione.piemonte.it);
Fotografia n. 2: Sestriere – PATRIMONIO FOTOGRAFICO APPARTENENTE ALL’ARCHIVIO: PIEMONTE PHOTO GALLERY (www.regione.piemonte.it);

Carlo Sobrero

Carlo Sobrero

Io sono Carlo Sobrero, classe 1992, nato sotto il segno dell’Ariete (nei cui pregi e difetti mi ritrovo completamente), amo il cinema e odio vivere in città! Sono laureato in Scienze Giuridiche – per chi non sapesse cos’è, è laurea per coloro che hanno perso la guerra contro Giurisprudenza e hanno deciso di capitolare salvando l’onore!
Amo il vino e tutto quello che ci gira intorno, tanto che ne ho fatto la mia professione. Sono infatti il tuttofare della Sobrero Vini, e in quanto figlio del capo… in pratica lavoro per la cantina 24h/7!
Qualche parola su quel che sono, anzi, su quel che non sono! Non sono: astemio (del resto come potrei esserlo!), alto, biondo (non più!), troppo serio, sgarbato (sorridi al mondo e il mondo ti sorriderà!), calvo, sovrappeso (anche i magri vengono discriminati!), … infine, ahimè, non sono neanche barbuto: nonostante abbia ormai raggiunto il traguardo di un quarto di secolo, Madre Natura non sembra ancora intenzionata a regalarmi una peluria facciale degna di nota… ma non perdo la speranza!
Perché questo blog? Perché amo scrivere, perché alla Cantina non fa male avere una maggiore presenza online, e soprattutto perché voglio raccontarvi la mia terra, i suoi straordinari vini, la sua gente… e perché no, parlare un po’ di me!
Carlo Sobrero

Latest posts by Carlo Sobrero (see all)